Pisogne e Lovere tra Valcamonica e Lago d’Iseo

La sponda settentrionale del Lago d’Iseo accoglie due tra i principali centri abitati del Sebino. Sulla sponda bresciana Pisogne, prima terra di Valcamonica e principale porto della vallata; su quella bergamasca Lovere, uno dei borghi più belli d’Italia.

ITINERARI

Visitare Pisogne e Lovere in un solo giorno è possibile, anche sfruttando il collegamenti della Navigazione Lago d’Iseo.


 

Pisogne

Torre del vescovo e chiesa di santa Maria della neve 

Pisogne era anticamente il principale porto sul Lago d’Iseo: qui si teneva mercato e qui ci si imbarcava per raggiungere i territori della bresciana.

L’abitato gravita attorno alla piazza principale, l’antico porto, dove oggi svetta la trecentesca torre del vescovo, visitabile fino alla sommità, ai piedi della quale si narra fossero state date alle fiamme diverse streghe all’inizio del Cinquecento.

Poco fuori dal centro storico sorge la chiesa di santa Maria della neve, capolavoro di pittura rinascimentale di Gerolamo Romanino, sulla facciata della quale si trovava un tempo una “danza macabra”.

  • Ticket: no (gratis)
  • Giorno di chiusura: apertura con prenotazione
  • Tempo di visita: mezza giornata 3 h
  • Percorso: pavimentato cittadino